FORMALE, SENSUALE O FOLKLORISTICA? SPOSE 3.0 | Fables Wedding Magazine

Home » I NOSTRI PARTNER » Abiti da Sposa » FORMALE, SENSUALE O FOLKLORISTICA? SPOSE 3.0

FORMALE, SENSUALE O FOLKLORISTICA? SPOSE 3.0

Come deve e soprattutto come non deve essere una sposa? Ci risponde Susanna di Marzo, stilista d’eccellenza campana, ideatrice dell’Atelier Susanna. “Sensuale! La sensualità è una delle doti principali che una donna ha per persuadere un uomo. Evidenziarla non è mai un errore, purché siano rispettati determinati limiti. Non dovrebbe essere volgare, evidenziando più di quanto si deve. La semplicità può rendere un abito da sposa, molto più bello di uno in cui i particolari sono estremizzati”. Una dolce e minuta signora con le mani di fata, le cui creazioni per donna sono in esposizione presso gli showroom in corso Durante. Accanto a lei, l’uomo deve essere in Corneliani, Pal Zileri, Maestrami, Guglielmo G e Lubiam: i brand proposti  dallo showroom di via Pezzullo a Frattamaggiore (Na). Atelier Susanna (www.ateliersusanna.com) è una maison di alta sartoria, che seduce per gli abiti made to measure, di perfetta vestibilità e notevole pregio. A ottobre, in occasione della fiera Mia Sposa, lancerà la linea Excellence: abiti da sposa completamente realizzati a mano, con tessuti di altissimo pregio e soprattutto unici, 10 modelli senza repliche.

Ci sono dei temi ricorrenti nelle sue creazioni?

Sono i momenti di vita quotidiana a ispirarmi. Posso creare un abito davanti a una bella tazza di caffè, il mattino, appena sveglia, piuttosto che la notte, mentre tutti dormono. Forse è l’improvvisazione, il tema ricorrente.

Chi le piacerebbe vestire?

Sofia Loren, perché incarna tutte le caratteristiche che cerco di mettere in ogni mia creazione: eleganza, raffinatezza, seduzione, personalità e bellezza.

Qual è l’ispirazione dominante dei modelli per la prossima stagione?

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

La collezione 2017 mette in mostra uno stile molto chic, in cui la sposa è al centro dell’universo, al punto da sentirsi quasi una diva. È realizzata con tessuti di notevole fattura, come la seta, il satin, il pizzo francese proprio per esaltare la bellezza della sposa, e rendere maestosa la figura femminile. Le acconciature sono impreziosite da veli lunghi e tradizionali, con ricami in pizzo francese. Insomma una collezione pensata in ogni minimo dettaglio, per donare alle spose l’abito dei sogni.

Qualche consiglio per essere perfette e non pentirsi davanti alle foto del proprio album di matrimonio…

Sorridere, sempre. Essere raggianti, in quello che forse potrebbe essere uno dei giorni più importanti della vita. Gli atteggiamenti e i modi di fare contribuiscono, insieme all’abito, a rendere una sposa perfetta.

Come si riconosce l’abito giusto?

Semplice. Indossandolo.

Di Raffaella Maffei


wp ecommerce - e-commerce wordpress