MFW 2017: GUCCI E ALBERTA FERRETTI | Fables Wedding Magazine

Home » DRESS CODE » MILANO MODA DONNA 2017: GUCCI E ALBERTA FERRETTI

MILANO MODA DONNA 2017: GUCCI E ALBERTA FERRETTI

Moda, smog e i tassisti in rivolta. Tutti insieme appassionatamente per la Milano Fashion Week, di quest’anno. Il sipario si è riaperto lo scorso 21 febbraio. Luci e colori rincorrono e rimescolano i canoni dell’Estetica, e ancora una volta ci fanno sognare. Tra i primi grandi nomi della moda italiana a sfilare abbiamo scelto Gucci e Alberta Ferretti.

Alberta Ferretti - Backstage MFW

Alberta Ferretti – Backstage MFW

Da una parte l’ispirazione tutta italiana, con Venezia come luogo dei sogni, dall’altra una scelta che simboleggia il desiderio di un mondo senza più barriere culturali e mentali, invitando a sfilare la modella Halima Aden, con l’hijab, il velo islamico. La collezione, per l’inverno 2017/18 di Alberta Ferretti, nasce dalle immagini di Venezia e dai ritratti delle donne del pittore Giovanni Boldini. I capelli sono appena intrecciati eppure donano un allure spettinata e gitana. Il make-up è caratterizzato da smokey eyes e labbra nude. Un total look glam-chic.

GUCCI - MFW - AI 17/18

GUCCI – MFW – AI 17/18

Gucci, invece, nel suo nuovo hub, ha deciso di vestire lui e lei, per la prima volta. Alessandro Michele, più che uno stilista è un alchimista. È così che si vede e infatti ha messo in scena il suo laboratorio, su una passerella che ricorda un alambicco, con tanto di piramide esoterica al centro e galletto segnavento sulla punta. Il nuovo inverno di Gucci ha fatto capolino, dietro un tendaggio viola, sotto gli occhi di 800 invitati, da Charlotte Casiraghi a Jared Leto, dal rapper Asap Rocky a Florence Welch, che interpretano brani di William Blake e Jane Austen. La borghesia, gli anni ’70, l’esotismo, gli echi vittoriani e il punk si mescolano senza soluzione di continuità. Il make-up per forza di cose deve essere nude e luccicoso. E i capelli? Assolutamente in tema, boccoli e frangette per chi vuole fare emergere la classe, tagli asimmettrici per chi segue un mood più punk, lunghi e sfumati per chi sa cogliere, anche nel trash, il profondo romanticismo.


wp ecommerce - e-commerce wordpress

Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.