ANTONIO RIVA: L’ARCHITETTO DELLE SPOSE

(di Valentina Martinisi) – Se Antonio Riva sia o meno un architetto al servizio della moda, lo si intuisce subito, basta ammirare le sue collezioni sposa. I suoi wedding dress  sono vere e proprie sculture, progettate e realizzate per far emergere una donna elegante e sofisticata. Dedicata a una sposa lontana da un’ immagine convenzionale, in grado di attirare su si sé tutti gli sguardi con uno stile moderno, glamour e mai banale, la collezione 2015 si presenta al pubblico con degli abiti caratterizzati da asimmetrie, giochi di onde e fiocchi. Il bianco lascia spazio al color champagne e alle più tenui sfumature di rosa, come l’abito voluto da Michelle Hunziker per le sue nozze con Tomaso Trussardi. Riva, come forse nessun’altro, è in grado di imprimere in ogni abito il suo stile inconfondibile e riesce nell’ impresa di dialogare con ogni genere di donna, da quella sofisticata a quella più romantica, fino alla sposa minimale e super chic.
È tempo di abbandonare l’idea di applicazioni e decori discreti, per impreziosire qua e là l’abito da sposa. Lo stilista sceglie di lasciare spazio a enormi fiocchi e boccioli, trasformati in costruzioni sartoriali che costituiscono di per sé il vestito, e diventano vera e propria espressione di una scelta di stile. Il mikado aiuta a creare sovrapposizioni, drappeggi e code, a formare petali di fiori, che all’incedere della sposa – nel suo cammino verso l’altare – si muovono e accompagnano i passi con leggiadria e charme. Assolutamente irresistibile il modello con gioco di balze e di alternanza di tulle e seta nella parte posteriore dell’abito, o quello con enorme rosa sul lato della gonna. La sposa, alla ricerca del giusto equilibrio tra modernità e romanticismo, non potrà rinunciare al modello color champagne, con corpetto in pizzo chantilly e gonna di mikado, con ondulazioni sul retro.
Elemento ricorrente nella collezione di Antonio Riva è un sopragonna, tenuto all’abito da semplici fiocchi, da rimuovere all’occorrenza, per lasciare la sposa avvolta in un elegante tubino, che sia di pizzo o di seta. Per le vere sognatrici sono stati pensati il modello dalla gonna ampia e morbida, ricoperta sugli orli da delicato rebrodè, o quello con corpetto liscio e mille ruches, per un effetto da vera principessa. Nella collezione non mancano gli abiti a sirena o dalla linea scivolata, tuttavia trasformati in qualcosa di più dalle mani di Antonio Riva, deciso a rendere ognuno unico e inimitabile. Per questo aggiunge spalline di chiffon, che congiungendosi sulla schiena creano un velo e utilizza solo i pizzi più pregiati per far sì, che ogni sposa, a modo suo, sia l’ indiscussa protagonista di quel giorno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.