LA SPOSA VANITAS SI VESTE DI #PASSIONE

0
2621

(di Raffaella Maffei) – La lussuria non è un peccato? Sulla passerella del Palasposa di Tutto Sposi a Napoli – con sfondo interni di cattedrali, puttini e luminarie da festa del paese – sfila la collezione 2016 dell’Atelier Vanitas, che sembra voglia sancire il vecchio adagio, secondo il quale non c’è sesso senza amore, ma neanche il contrario. Secondo la casa di moda, la sposa è sì romantica, perché pronta a giurare amore eterno, ma è soprattutto una donna sexy. Con #Passione – titolo della nuova collezione, ispirata alla omonima e celebre canzone, dedicata alla struggente storia d’amore di due amanti – la maison partenopea conquista un altro successo nell’haute couture.

“Come la vecchia sartoria napoletana, il cui scopo era quello di esaltare e rendere tangibile la personalità di ogni indossatore – spiega la stilista, Maria Rosaria Cacciapuoti -, così le nostre creazioni sono uniche e personali. Ogni abito è espressione dell’eleganza e del buon gusto di chi lo indossa”. La collezione dell’atelier racconta infatti la tradizione e la arricchisce con elementi assolutamente originali e contemporanei, come la ricercatezza dei tessuti, le stampe o le audaci trasparenze. Gli anni ‘30 e la vecchia Hollywood la fanno da padrone, a suggellarlo le acconciature in perle, le piume e gli infiniti luccichii. Gli abiti sono sontuosi, gli spacchi vertiginosi e le schiene sono scoperte fino all’inverosimile o tatuate da pizzi Chantilly e rebrodé.

Anche le damigelle vivono l’intenso sentimento dei due innamorati, pronti a diventare marito e moglie, e poiché in Italia sono per lo più candide e innocenti bambine, accompagnano la futura sposa in abiti super voluminosi, ornati da grossi fiocchi o vezzosi pois. Poi c’è la lingerie per la prima notte, lussuosa e voluttuosa. L’uomo sembra un po’ accessorio, ma gli è concesso qualche vezzo: toppe o quadroni, quel che basta per imprimergli il giusto carattere, conditio sine qua non per conquistare una donna di siffatta beltà. Marilyn Monroe sarebbe stata una perfetta sposa Vanitas, ma siamo fuori tempo massimo e i testimonial, anche per quest’anno, sono Belen Rodriguez e Stefano De Martino, protagonisti dei suggestivi scatti di Joseph Cardo, per le vie della città di Napoli.

https://youtu.be/5f4FgIeggG8?t=13m2s

Raffaella Maffei
Sono una wedding-addicted. Coltivo la mia passione per la scrittura e il giornalismo, da quando ho imparato a scrivere le vocali. Ho collaborato con numerosi quotidiani e riviste nazionali e locali, testate online e con alcune trasmissioni di La7, Rai e Mediaset. Ho lavorato come ghostwriter e per il cinema. Porto addosso le storie raccolte durante gli anni in cui mi occupavo del welfare italiano, il terzo settore, dove i sogni e i desideri sono rivolti solo alla sopravvivenza. Poi, ho conosciuto coppie di novelli sposi anche nei campi profughi... Amor omnia vincit!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.