Abito da sposa di Sharon Tate all’asta

0
9

Lascia pensare e fa discutere la vendita all’asta dell’abito da sposa, che Sharon Tate indossava il giorno del matrimonio con il regista Roman Polanski. Il 20 gennaio del 1968, giorno delle nozze, Tate era considerata una delle attrici più promettenti, dopo la sua interpretazione nel film  cult La valle delle bambole. Il suo nome è però legato a una tragedia. La notte del 9 agosto 1969, quattro seguaci di Charles Manson entrano nella casa della coppia, a Beverly Hills, torturano e uccidono brutalmente Sharon incinta di 8 mesi. Sarà seppellita con il bimbo in braccio.

Il suo abito bianco è stato venduto dalla casa d’aste Julien’s Auctions di Los Angeles, insieme ad altri oggetti che appartenevano all’attrice. Per 56.250 dollari, un acquirente anonimo ha portato a casa l’abito da sposa di Sharon Tate in moiré di seta color avorio, corto fino al ginocchio, con maniche lunghe a sbuffo e gli orli ricamati. La storia della morte di Tate sarà raccontata nel nuovo film di Quentin Tarantino C’era una volta a Hollywood, in uscita a luglio 2019.

Protagonisti Rick Dalton e Cliff Booth, rispettivamente una star del Western e la sua controfigura, interpretati da Leonardo Di Caprio e Brad Pitt, completamente trasformati. Nel ruolo dell’eterea attrice, Tarantino ha invece scelto Margot Robbie. “Il vestito è stato uno dei cimeli più desiderati durante l’asta di questo fine settimana”, ha detto alla Cnn Darren Julien, Ceo di Julien’s Auctions. E se fosse Quentin Tarantino ad averlo comprato per girare le scene del film? Aspettiamo il film, per avere una risposta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.