Lancio del riso: sì o no?

0
2452

Il lancio del riso è un rito irrinunciabile. Per evitare che invitati, particolarmente entusiasti, seppelliscano gli sposi sotto una cascata di riso – magari prendendo a piene mani da un antiestetico scatolo industriale – e attentino alla buona riuscita della festa. Basta adottare semplici accorgimenti. Una soluzione efficace è un angolo dedicato: un elegante tavolino, con un cesto pieno di piccoli sacchetti di organza colorata, di coni di carta o di scatoline e secchielli in metallo lavorato, riempiti con minime quantità di riso. Si possono personalizzare con stampe, con le iniziali incise a mano, bordi merlettati o intagliati, con applicazioni e nastri coordinati ai colori degli addobbi della festa.
Lanciare il riso sugli sposi è simbolo di prosperità. L’usanza viene fatta risalire a un’antica leggenda cinese. Si narra che un giorno un genio buono vide i contadini afflitti dalla carestia e si impietosì. Si strappò i denti e li lanciò in una palude. Dopo questa insolita semina, nacquero molte piantine i cui frutti, tolta la buccia, ricordavano il biancore dei denti. Da allora ovunque ci sia una pianta di riso non può esserci fame, ma soltanto abbondanza.  Purtroppo però non sempre è consentito il lancio del riso. Alcuni sono contrari perché ritengono sia uno spreco di cibo, altri invece, sindaci e parroci, lo vietano per evitare si sporchi. In Inghilterra e in America è vietato, perché fa male agli uccelli che muoiono perché non riescono a digerirlo.
In tal caso, si può rendere questo rituale un momento originale, attingendo al proprio gusto e alle proprie fantasie. Per un’accoglienza morbida e profumata, i fiori sono insostituibili. Vellutati petali di rosa, meglio se di almeno due specie, rossi e bianchi sono un abbinamento particolarmente chic. Oppure i graziosi petali di margherita, che evocano il riso, ma non hanno “effetti collaterali” indesiderati. Un aromatico potpourri renderà romantico anche quest’attimo goliardico. Non sottostanno ad alcun divieto le bolle di sapone, se profumate non solo creano un’atmosfera da favola, ma contribuiscono anche a fissarne il ricordo. Lascia agli invitati delle ampolline finemente decorate, farai divertire grandi e piccoli con un tocco di classe.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.