Sposo vintage: vizi, virtù e moda

0
16

Lo sposo vintage ha nostalgia del passato, dell’allure di un tempo, gusto per i particolari. Sono questi i principali motivi che spingono le giovani coppie, soprattutto di millennials, a sposarsi in stile vintage. E se cercare il tema per l’evento, il vestito per la sposa e la location può risultare una missione piuttosto agevole, per lo sposo il discorso si fa più complesso. Già, perché l’outfit per lui, in questa circostanza, dovrà essere davvero impeccabile, e non trascurare alcun dettaglio. Vediamo allora quali sono i trend da seguire per lo sposo vintage, con qualche dritta chic.

Formale lord inglese…

Il primo step è quello di decidere lo stile: lo sposo dovrà dunque adattare il suo abito al tema scelto per la cerimonia. Se l’idea è quella di ricreare l’atmosfera formale britannica, allora la scelta va orientata al tight, tipico outfit che i lord inglesi preferivano anche per eventi solenni, con tanto di cappello a cilindro. Il tight però richiede qualche accorgimento di bon ton. Innanzitutto, da buon “morning dress”, non va mai portato dopo le 18: per cui va scartato se ci si sposa di sera. Va poi indossato anche dal padre, dai fratelli e dai testimoni dello sposo, e solo se la sposa opta per un abito lungo con strascico. I colori classici di questa mise maschile sono il nero o il blu scuro, ma è consentito anche il grigio perla. Meglio lasciar perdere, invece, nuance o cravatte eccentriche: tolgono molto all’appeal formale della cerimonia. I tessuti ideali per un tight possono essere il fresco lana, la seta o una tela di lino in estate.

…o divo di Hollywood?

Chi si sposa di sera potrà invece puntare su uno scenografico smoking, che tanto ricorda le premiazioni degli Oscar hollywoodiani! Sì allora al nero e a qualche tocco di grigio, con accessori rigorosamente bianchi (camelia appuntata al taschino o fazzoletto). Sappiate però che gli esperti di dress-code storceranno il naso.

Matrimonio in campagna: sì al country gentleman

C’è poi chi decide di sposarsi in campagna, magari in una cascina o un casale. Lo stile vintage abbinato a questi luoghi prevede la sposa in outfit shabby chic, e lo sposo abbigliato da country gentleman. Completo classico o spezzato, in tweed o velluto in inverno e lino grezzo d’estate, rappresentano la scelta più felice. Il velluto dovrà però essere a coste, meglio se in marrone, mentre il lino dà il meglio di sé nella sfumatura della iuta. Bene anche un gilet con camicia, e cappello in mood Borsalino. Attenzione agli accessori, che fanno tutto un look: belli, ad esempio, gli stivali da cavallerizzo, ma solo se ci si trova in una location che prevede una stalla o una fattoria. Vale anche per ciò che si offre agli ospiti: sigari, un menu country chic, o barattolini di miele e composizioni di fiori, possono costituire quel dettaglio in più che farà parlare a lungo di un matrimonio vintage.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.