Come organizzare un matrimonio in casa: 5 consigli validi

Recentemente il vescovo di Livorno, monsignor Simone Giusti, ha dato l’ok per organizzare i matrimoni in casa, che si possono celebrare anche in presenza dei soli testimoni. Una decisione sicuramente singolare, ma che rappresenta un po’ lo specchio dei tempi attuali.

I matrimoni al giorno d’oggi sono molto costosi e, complice anche la crisi economica derivante dalla crisi pandemica, non tutti hanno i soldi per sostenere spese così elevate.

Monsignor Giusti sottolinea inoltre che il matrimonio è diventato un vero show, essendo stato oltremodo mercificato e commercializzato come un servizio, piuttosto che come un sacramento.

“Eppure il sacramento del matrimonio– spiega monsignor Giusti- non costa nulla. La coppia se vuole lascia un’offerta a piacere per la chiesa, ma comunque non è obbligatoria. Dal 2008 stanno diminuendo drasticamente i matrimoni in chiesa e le motivazioni spesso sono di natura economica”.

Il matrimonio in casa può quindi aiutare a riscoprire la vera essenza del sacramento, rendendo la cerimonia più calda ed intima. Anche in altre città italiane potrebbero essere presi gli stessi provvedimenti, quindi portiamoci avanti col lavoro: scopriamo come organizzare un matrimonio in casa.

Come ottimizzare gli spazi?

Prima di organizzare un matrimonio in casa, assicurati che ci sia spazio sufficiente per tutti gli invitati. Ogni ospite dovrà avere la possibilità di sedersi e muoversi liberamente tra i tavoli senza eccessive difficoltà.

Devi prevedere un’area apposita per ogni fase della giornata: dalla cerimonia all’aperitivo fino al taglio della torta. Suddividi e scegli gli ambienti anche in base al periodo dell’anno. In inverno assicurati che gli spazi siano adeguatamente riscaldati; in estate sarebbe preferibile la presenza di aree verdi o all’aperto.

Come organizzare un matrimonio in casa: la scelta dei giusti professionisti

Per il matrimonio in casa i servizi richiesti sono sempre gli stessi, ma i professionisti devono adeguarsi ad una situazione sicuramente diversa da quella tradizionale.

Parla preventivamente con i vari professionisti e spiega loro la tipologia di cerimonia che vuoi organizzare. Se sei soddisfatta delle proposte che ti offrono, allora procedi. Se però non scatta la scintilla, allora meglio cercare qualcun altro. Il fatto che stai organizzando un matrimonio in casa non significa assolutamente che devi rinunciare alla qualità, si tratta sempre del giorno più bello della tua vita!

Come allestire gli interni e gli esterni?

Eccoci arrivati ad una questione sicuramente divertente, poiché stimola la tua creatività, ma anche molto impegnativa: l’allestimento degli interni e degli esterni.

Per una questione di esperienza, ma anche di praticità, ti consiglio di rivolgerti ad una wedding planner competente. Per un matrimonio in casa è preferibile optare per uno stile classico, anche se molto dipende dall’arredo circostante.

Tavoli, composizioni floreali, arredi, tableau mariage, segnaposto e bomboniere dovrebbero avere lo stesso stile per conferire a tutto l’ambiente un piacevole senso di continuità.

Prepara un piano d’emergenza

Secondo la legge di Murphy “se c’è una sola possibilità che qualcosa vada storto, sicuramente succederà”. Ecco, gli imprevisti in un matrimonio sono purtroppo dietro l’angolo. In particolare il meteo ha spesso fatto brutti scherzi.

Per confutare la legge di Murphy prepara un piano B. In estate il tempo è ballerino e possono verificarsi diverse variazioni meteo: temporali estivi, ondate di caldo ed improvvisi cali delle temperature.

In questi casi allestisci degli ambienti interni, dove gli ospiti possono eventualmente riparare in caso di emergenza. Se in casa non ci sono spazi sufficienti, allora ti consiglio di allestire tendoni e tensostrutture dove accogliere i tuoi ospiti.

Come organizzare un matrimonio in casa: la sanificazione degli ambienti

L’avvento del Covid-19 ci ha fatto capire quanto sia importante la pulizia degli ambienti, un aspetto che può risultare determinante in un matrimonio per la sua perfetta riuscita.

Poiché presumibilmente non avrai tempo per farlo personalmente, ti suggerisco di rivolgerti ad una ditta di sanificazione per igienizzare tutti gli ambienti e garantire ai tuoi invitati uno spazio pulito e sicuro dove muoversi.

Fonte foto: Pixabay

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.