LA COSMESI DEL NUOVO MILLENNIO AL COSMOPROF 2016 – dal 18 al 21 marzo

0
1157

I segreti di bellezza provenienti da tutto il mondo saranno in mostra alla fiera di Bologna che ospiterà, dal 18 al 21 marzo, il Cosmoprof Worldwide dedicato alla cosmesi e al benessere. Le novità che vedremo quest’anno dettano i trend beauty per il 2016/2017. Si segnala il boom dell’area dedicata alla cosmesi green (+22,15%), con aziende che usano solo ingredienti naturali certificati e di produzione locale, estratti da fiori, frutti, cortecce, cere, oli essenziali, e alcol biologico. “La cosmesi naturale piace sempre di più – sottolinea Duccio Campagnoli, presidente di Bologna Fiere – Insieme all’attenzione per le unghie, che questo anno sono associate alla sezione dedicata alle spose, con una infinità di decorazioni che il giorno delle nozze non possono mancare.

Anche il make-up si arricchisce e per la prima volta gli artisti rinomati sveleranno i loro segreti dal vivo. Tra le novità si segnalano, per la sezione benessere, veri e propri percorsi Spa, con zone caldo/freddo, crioterapia, cascate di ghiaccio e saune”. In ascesa anche la cosmesi halal con il progetto ‘Halal beauty care and SPA”, un’area dedicata ai produttori certificati secondo le norme di fabbricazione volute dalla religione musulmana. I cosmetici halal (‘leciti’ in arabo) devono essere naturali, non contenere derivati animali e alcol, fabbricati in modo etico e rispettoso dell’ambiente. La produzione cresce del 12% annualmente nel mondo e i potenziali consumatori sono pari ad 1/3 della popolazione globale, per lo più del Sud Est Asiatico e Medio Oriente. Ma l’80% dei cosmetici venduti nei Paesi GCC arrivano soprattutto dall’Italia e dalla Francia e piacciono sempre di più anche a chi non è musulmano.

“La produzione della cosmesi italiana è apprezzata nel mondo – dice Fabio Rossello, presidente Cosmetica Italia -. L’export traina il comparto ed è vicino ai 3.700 milioni di euro con un incremento del 10,5% rispetto al 2014”. Nella sezione Cosmopack, dedicata all’innovazione, saranno svelati i segreti dei sieri idratanti per il viso. Alla “cream factory” alcune imprese d’eccellenza, italiane e internazionali, fabbricheranno in diretta creme innovative dalla texture leggera e impalpabile a effetto idratante immediato. Le creme, prodotte ogni giorno della fiera, saranno certificate ISO 22176, cioè fatte secondo i criteri delle buone norme di fabbricazione. Quest’anno la fiera di Bologna accorperà anche NUCE, salone internazionale della nutraceutica, cosmeceutica e dei functional food, proprio per completare la richiesta globale del benessere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.