Invitati matrimonio: consigli su come redigere la lista invitati

0
2220

La lista degli invitati è tra gli ostacoli maggiori da affrontare durante il matrimonio. Dopo avere pianificato lo stile dell’evento – intimo, formale o da boss delle cerimonie – scriverla è un buon punto di partenza per la scelta della location.

Galateo del matrimonio, le frasi di circostanza

Valutare chi far intervenire e chi lasciare a casa, durante il nostro giorno più bello e felice, non è semplice e bisogna prepararsi fin dal principio una serie di scuse, per coloro che dimenticheremo o che non faranno parte degli “eletti”.

Tipo “è una festa per pochi intimi”, “si è persa la partecipazione”, “c’è stato un disguido con gli indirizzi”. Anche se la verità è sempre più gradita!

Ordina per “priorità”

Ricordate che state festeggiando il vostro matrimonio, perciò lasciate da parte l’etichetta e non includete gli indesiderati. Andate per ordine e cercate di ricordare tutti quelli che volete far partecipare.

  1. Famigliari stretti: genitori, fratelli, sorelle, nonni;
  2. Famigliari vicini: zii e cugini che genitori e suoceri desiderano ospitare;
  3. Amici;
  4. Colleghi e conoscenze.

Ovviamente non dimenticate di invitare partner e figli! L’ideale, per non tralasciare nessuno, è che ognuno dei futuri sposi prepari la propria lista – proponendola anche a suoceri e genitori; dall’unione di tutte verrà fuori il “listone”.

Suggerimenti per snellire la lista degli invitati matrimonio

  • Eliminate le persone di cui non hai notizie da più di un anno;
  • Eliminate chi abita lontano e che comunque non interverrebbe;
  • Eliminate gli amici degli amici, oppure persone conosciute da poco.

Invitati matrimonio con bambini

Ultimi  accorgimenti in fatto di lista invitati è preoccuparsi degli invitati con bambini. Negli ultimi anni si è molto diffusa l’animazione per piccoli, che francamente apporta al ricevimento relax e sobrietà. I bambini sono intrattenuti da un’animatrice che li fa giocare e divertire senza che le mamme debbano rincorrerli su tacchi improbabili e senza la paura che vi saltino sullo strascico dell’abito o che buttino a terra piatti preziosi o bicchieri di cristallo.

Se invece decidete che il vostro ricevimento è per “soli adulti”, spiegate agli invitati con gentilezza i vostri progetti e vedrete che non ci saranno problemi.

Siate educati e accomodanti e vedrete che nessuno potrà offendersi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.