Matrimonio in masseria in stile country chic: come organizzarlo?

Il matrimonio in masseria è sempre più gettonato negli ultimi tempi, poiché coniuga la bellezza della natura con l’eleganza e la raffinatezza dello stile country chic. La particolarità di questo stile è che, pur essendo piuttosto informale, non rinuncia assolutamente alla ricercatezza. La location prescelta generalmente è immersa nel verde e fa utilizzo di accessori e materiali che richiamano proprio la natura.

Tutto ovviamente va scelto in chiave country chic: dai tavoli alle partecipazioni, fino agli abiti ed agli allestimenti. Diamo allora uno sguardo agli accorgimenti necessari per organizzare un matrimonio dallo stile rustico, ma ricercato, immerso nel verde.

Matrimonio in masseria: la scelta della location

Il primo step da fare è naturalmente la scelta della location che, al primo sguardo, deve subito farti battere il cuore. La masseria è un luogo circondato dalla natura, adatto per chi è alla ricerca di tradizione e tranquillità.

Si tratta di strutture antiche che, pur essendo state ristrutturate, continuano a mantenere il loro fascino immutato romanticamente vintage. Gli interni antichi devono essere adeguati ai tempi moderni, senza stonature stilistiche troppo evidenti.

Naturalmente non può mancare un ampio giardino, dove allestire i gazebo per gli aperitivi ed eventualmente il taglio della torta. Per un tocco ancora più chic, scegli una masseria con una piscina o con un laghetto, dove scattare foto bellissime e suggestive.

Le partecipazioni

Se hai deciso di impostare il tuo matrimonio in stile country chic, allora devi pensare a tutti i preparativi a 360°, partendo dalle partecipazioni. In questo modo darai un bella continuità stilistica a tutta l’organizzazione delle nozze, anticipando agli invitati il tema del matrimonio.

Per le partecipazioni ti consiglio di scegliere un tema bucolico, caratterizzato da cordoncini di tela, foglie, rametti e naturalmente fiori a volontà.

Allestimenti e tavoli

Il matrimonio in stile country chic è molto apprezzato dai futuri sposi anche perché consente di “giocare” e di sbizzarrirsi con la fantasia e la creatività per quanto riguarda gli allestimenti. Le location infatti si prestano molto bene alla decorazioni più svariate e originali.

Fiori bianchi, luci soffuse, candele e mobili in rovere o shabby chic sono gli allestimenti ideali per conferire alla location un aspetto elegante e retrò.

I tavoli devono seguire gli stessi allestimenti della location. Un’idea potrebbe essere quella di usa lunghe tavolate in legno, sulle quali poggiare un tovagliato grezzo di canapa o lino o semplici runner.

Opta per sedie anticate con colori chiari, con centrotavola di fiori bianchi insieme ad erbe e fiori di campo. Margherite, lavande, spighe di campo, roselline e papaveri in accoppiata con rametti verdi e bacche creano un’atmosfera davvero molto suggestiva.

Un copri-tovaglia di pizzo con candelabri a composizione floreale creano un magnifico contrasto molto gradevole alla vista. Usa sottopiatti in legno, corda, rafia o ceramiche dal sapore vintage, con posate in argento.

Matrimonio in masseria: quale vestito scegliere?

Se opti per un matrimonio country chic, allora devi scegliere il vestito secondo questo stile. L’abito da principessa con un lunghissimo tulle non è la scelta migliore per questa tipologia di nozze.

Sicuramente l’abito deve essere elegante e raffinato, ma sostanzialmente sobrio. Una coroncina nei capelli contribuirà a valorizzare ed impreziosire il tuo stile country chic dal gusto bucolico.

Le bomboniere

Per chiudere alla perfezione il tuo matrimonio in masseria, devi scegliere con oculatezza anche le bomboniere. Da diversi anni ormai i vecchi ed inutili soprammobili sono stati mandati in pensione. Meglio scegliere un oggetto realmente utile, che può essere usato nella vita di tutti i giorni o come complemento d’arredo in una casa.

Molto apprezzati i prodotti enogastronomici, con vini, formaggi, salumi o prodotti tipici di una zona. In alternativa ci sono i regali biologici e solidali che fanno bene alla natura e danno una mano alle associazioni benefiche.

Foto: Pixabay

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.