San Valentino: dome experience, cena sotto le stelle di Courmayeur

0
15

Una cena stellare è l’occasione perfetta per festeggiare San Valentino. Dal 13 al 16 febbraio, si terrà l’esclusiva charity dinner firmata dalla chef georgiana Tekuna Gachechiladze. All’interno di una magica dome, sotto il cielo stellato di Courmayeur. La Cena tra le stelle, Courmayeur Dome Experience potrebbe essere il momento giusto per dichiarare il proprio amore. Una location romantica per chiederla in sposa. Quattro le date, perché la food experience si articola in quattro cene, da trentadue ospiti ciascuna. Organizzate nella frazione di Entrèves. Il contesto è unico e solo per selezionatissimi ospiti. Un magico dome trasparente immerso nella natura, al cospetto del Monte Bianco.

Il cibo gourmet dal sapore georgiano, associato al cielo stellato di Courmayeur. L’esperienza inizia ancora prima di sedersi a tavola. Gli ospiti saranno accompagnati a entrare nel mood magico e nel silenzio della natura, da una carrozza dalla forma geodetica. La chef georgiana, executive al Cafe Littera a Tbilisi, è conosciuta per la sua cucina green. Tekuna Gachechiladze è stata nominata Femele Chef of the Year 2019, dalla guida transalpina Gault&Millau. Nel 2017 la pubblicazione aveva già nominato il Cafe Littera, Restaurant of the Year. La sua filosofia è recuperare le ricette della tradizione georgiana, di origine mingreli, indiana e persiana, che arricchisce con ingredienti sempre meno utilizzati nella cucina locale: carciofi, aglio selvatico o funghi.

Courmayer - Ph. Giuseppe Geppo di Mauro
Courmayer – Ph. Giuseppe Geppo di Mauro

Il ricavato delle quattro cene sarà devoluto all’ente charity Disval, che si impegna nel sostenere i disabili della Valle d’Aosta. Permette loro di reinserirsi nella comunità sociale attraverso lo sport, rendendolo accessibile a tutti. Per ulteriori informazioni courmayeurmontblanc.it

Raffaella Maffei
Sono una wedding-addicted. Coltivo la mia passione per la scrittura e il giornalismo, da quando ho imparato a scrivere le vocali. Ho collaborato con numerosi quotidiani e riviste nazionali e locali, testate online e con alcune trasmissioni di La7, Rai e Mediaset. Ho lavorato come ghostwriter e per il cinema. Porto addosso le storie raccolte durante gli anni in cui mi occupavo del welfare italiano, il terzo settore, dove i sogni e i desideri sono rivolti solo alla sopravvivenza. Poi, ho conosciuto coppie di novelli sposi anche nei campi profughi... Amor omnia vincit!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.