La sposa Via col vento secondo Diego dalla Palma

0
2657

Per una sposa in stile Via col vento, i consigli di Diego Dalla Palma.
Essere come Rossella O’Hara nel giorno del sì. Che tipo di make up suggerisce?
È uno dei make up più semplici e allo stesso tempo femminili. Il risultato è un viso pulito e fresco, gustosamente accattivante, il cui accento è posto sullo sguardo luminoso e su labbra “golose”. Il fondotinta ideale deve regalare il cosiddetto effetto porcellana. Le sopracciglia giocano un ruolo importante, ben disegnate e infoltite con l’apposita matita color tortora. Per l’ombretto, è indispensabile scegliere un rosa cipria, vaniglia, nocciola, insomma una tonalità nude.
Ciglia finte?
Decisamente, sì. L’applicazione delle ciglia finte naturali, sulla seconda metà più esterna, è fondamentale per aprire l’occhio e farlo sembrare a cerbiatto.
E le labbra? 
Devono essere ben definite, prima con la matita e poi con il rossetto – con texture long lasting – nei colori vivaci di rosso melograno, porpora, mosto o se non si vuole osare tanto un terracotta.
Quale acconciatura immagina?
L’acconciatura nel giorno del fatidico sì è determinante per ricalcare l’immagine che si desidera ottenere. Se i capelli sono lunghi, devono essere raccolti; se sono corti, invece, li vedo comunque molto composti o con un finish con cera o gel, estremamente aderenti alla testa. Il raccolto può essere composto ed elegantemente semplice, e per una versione maggiormente in sintonia con Via col vento, si può optare per dei morbidi ricci, in alto ai lati della testa, lasciando cadere alcune ciocche intorno al viso e sulle spalle. Oppure attorcigliati morbidamente dietro la nuca, fermati da una treccia molto lenta e indefinita e poi raccolta.
Cappello a tesa larga o veletta?
Il cappello a tesa larga è un accessorio importante, da indossare durante eventi o cerimonie, solitamente di classi sociali alte. Preferisco la veletta, ugualmente affinata, inoltre crea un alone di mistero che non passa inosservato. Si può portare anche da sola, come decorazione fissata direttamente sui capelli, oppure può essere annessa a velo lungo da applicare all’acconciatura con un fermaglio particolare.
In alternativa, quali accessori consiglierebbe?
I fiori freschi. Decisamente, dei piccoli fiori sono l’accessorio ideale per la sposa. La loro applicazione, il loro inserimento all’interno dell’acconciatura regala immediatamente un effetto particolarmente romantico.
Cosa fare per accontentare una sposa capricciosa, viziata e incontentabile come Rossella?
Il fatto di essere sempre stato uno “scrutatore di anime” mi ha aiutato molto, soprattutto quando mi è capitato di incontrare personaggi un po’ sopra le righe, un po’ bizzarri. È fondamentale, comunque, trovare la “chiave di lettura” per decodificare la personalità e poter entrare in sintonia con il pensiero dell’altro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.