Gazzano: la sposa di Yves Saint Laurent è audace

Il suo nome è leggenda nel mondo del makeup. Il suo lavoro può essere definito vero amore. Walter Gazzano, formatore, presentatore, esperto d’immagine, consulente, visagista, dal 1980 national makeup artist di Yves Saint Laurent, è la memoria storica cosmetica del brand. Dice di sé: “Sono ansioso per le prestazioni e premuroso. Non sono un precisino, ma tendo ad avvolgere la donna che trucco. La tratto bene e voglio che tutto vada bene”.
La donna bella secondo Walter
Per me la donna bella deve essere modulabile, nel senso che sa essere bellissima in un contesto mentre in un altro sa passare anche inosservata. Più che perfezione preferisco il particolare. Le donne troppo belle non mi attirano come quelle dal carattere forte.
Da visagista, cosa ami di più in un volto e cosa preferisci far esaltare?
Non c’è un viso che mi piace di più o di meno e non amo correggere. Se ci sono brufoli o arrossamenti bisogna coprirli, per avere una buona base, ma senza alterare troppo il volto o cambiarlo completamente. gli occhi sono la parte che preferisco truccare, con loro mi sbizzarrisco. Amo le labbra anche se mi stressano. La bocca è al centro del viso, quindi gli errori sono visibili facilmente, pertanto bisogna fare attenzione alla scelta del colore da applicare, è essenziale dare luce al viso.
Quale celebrity hai truccato e ricordi in modo particolare?
Ricordo Kristin Scott Thomas, fredda e glaciale, tipica donna inglese. La truccai 7 anni fa. Mi colpì perché come appare in tv e in copertina è nella realtà. La truccai con un smokey eyes, era molto affascinante.
Quali sono le nuove tendenze per la stagione estiva 2015?
Il look nudo, rock e il full color. Il primo si crea senza contrasti, ma è il più difficile. YSL lo realizza in una nota più ribelle, con tocchi di rosa o corallo. Il rock si propone più o meno intenso e grafico. YSL lo propone più chic, meno eccessivo soprattutto sulle labbra. Il full color è il mood che YSL ha proposto l’anno scorso, ma che è tornato di tendenza. È un colore pieno sulle palpebre, privo si sfumature. YSL lo propone in diverse colorazioni, per lo smokey eyes, accanto al nero e il grigio, trovi anche il verde scuro, viola scuro e blu scuro.
Suggerimenti per apparire al meglio il gran giorno?
Devo dire che avevo un concetto della sposa, che è cambiato lavorando per YSL. Ho fatto mio l’audacia, nel senso che se una donna porta spesso lo smokey eyes perché deve rinunciarvi proprio per il suo matrimonio? Bisogna rispettare la libertà di espressione, bisogna essere sempre se stesse senza rinunce. Certo, visto che quel trucco sarà fotografato, non si può rinunciare alle basi del trucco da sposa.
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.