MAKEUP BRIDAL, PAOLO DEMARIA DOCET

(di Ilaria Santaniello) – Trent’anni di libertà di sensi, di colori, di espressione in tutte le sue forme. “Il mio lavoro è gioia”, dice Paolo Demaria affascinante make up artist di Milano, elegante, mondano, glamour, con alle spalle una vita trascorsa tra le passerelle meneghine e di Parigi, dietro le telecamere, al fianco di numerose stelle del cinema e di musicisti rock. Quest’anno era a di nuovo a Sanremo per curare il look di Gianluca Grignani, Il Volo, Lorenzo Fragola e Tiziano Ferro, affiancato da Sabrina Arvizzigno per l’hair style.

Il primo consiglio di bellezza?

Curare la pelle! Soprattutto quella del viso, è il proprio biglietto da visita. Quest’anno gli uomini del Festival si sono distinti proprio per la perfezione della pelle, oltre che per la disciplina assoluta di barba e capelli. Disciplina che caratterizza anche la giornata tipo dei concorrenti del Festival. Sveglia alle 9, sala trucco alle 10, dove la cura della pelle inizia con una maschera rilassante senz’altro utile in giornate come queste. Una volta soddisfatti i bisogni profondi della pelle, applico una base trasparente uniformante, il primer, e un fondotinta naturale.

La bellezza femminile secondo Paolo Demaria.

Tutte le donne che ho conosciuto sono belle, non ci sono donne brutte, bisogna saper evidenziare il potenziale da ognuna di esse. Il make up fa proprio questo, rende più affascinanti, riveste: uno smokey-eyes con un tubino, o un vestitino con un look nude, danno risultati incredibili.

Come truccheresti una sposa?

Il makeup bridal deve focalizzarsi sugli occhi: lo sguardo comunica. Ma farei attenzione alla scelta del vestito e all’acconciatura scelti dalla sposa. Per il make up primavera-estate 2015 consiglio un eyeliner deciso e le fantastiche puntine anni ’60.

Moda o Festival?

Assolutamente entrambi. Nasco come truccatore di moda e posso affermare che è attraverso di essa che un professionista cresce, moda è tendenza, novità, invenzione, stimolazione. Il Festival è l’ambiente in cui i materiali nuovi esplodono, dove le celebrity sono completamente rinnovate. Con Giusy Ferreri, amante del make-up forte e deciso, ho optato per un look più pulito e naturale. Stesso discorso con Eros Ramazzotti che voleva apparire fedele alla propria immagine. Il make up da uomo? Attenzione, precisione, naturalezza.

Ricordo di qualche celebrity in particolare?

Mika con il quale ho collaborato diverse volte, ma ogni celebrity lascia un ricordo in sé, proprio perché sono tutte diverse.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.