Ricevimento nuziale: consigli per goderselo fino in fondo

Dopo il rito religioso in chiesa, o quello civile in comune, finalmente è possibile tuffarsi nella parte più “divertente” del matrimonio: il ricevimento nuziale. Purtroppo però sono davvero pochi gli sposi che riescono a godersi fino in fondo questo momento. Sono infatti al centro dell’attenzione e, tra un brindisi ed una foto, mangeranno poco o nulla del delizioso menu che hanno scelto.

Se non vuoi fare quella fine e desideri invece gustarti i prelibati piatti previsti dal menu, senza eccessivi stress, segui i consigli presenti in questo articolo. Pur essendo costantemente sotto i riflettori, puoi ritagliarti qualche momento di relax per goderti questa giornata così importante.

Ricevimento nuziale: accordati preventivamente col fotografo

Generalmente le foto vengono scattate dopo la cerimonia religiosa e civile in un luogo suggestivo scelto dagli sposi. Parla con il fotografo per capire più o meno quanto tempo impiegherà per effettuare gli scatti.

Se l’attesa per gli ospiti risulta troppo lunga, puoi predisporre un buffet d’aperitivo. In questo modo eviterai improperi ed antipatie da parte degli invitati, che potrebbero avvertire un certo languorino, soprattutto se il matrimonio è stato organizzato di mattina.

Altri sposi optano invece per le foto durante il banchetto, anche se si tratta di una soluzione “rischiosa”. In tal caso infatti dovresti alzarti di continuo durante le varie portate, condizione che aumenta lo stress e non ti fa godere il pranzo, o la cena.

L’arrivo alla location

Dopo le foto la coppia arriverà alla location, dove sarà accolta con applausi scroscianti da parte degli invitati. Lascia andare via tutta la tensione e concediti agli abbracci, ai baci ed ai sorrisi di amici e parenti.

Qui pioveranno brindisi, perché tutti vogliono condividere momenti di gioia indimenticabili con gli sposi. Non puoi sottrarti, ma almeno cerca di limitare la quantità di champagne o spumante per mantenere un minimo di sobrietà fino alla fine della cerimonia!

Dopo l’arrivo tutti si siedono in attesa delle portate. Tra un piatto e l’altro ne puoi approfittare per farti il giro dei tavoli e ringraziare personalmente ogni persona che è venuta ad onorarti.

Cerca di non dimenticare nessuno per non alimentare gelosie o invidie tra i partecipanti.

Lancio del bouquet e della giarrettiera

Seguendo questi consigli riuscirai a goderti la cerimonia senza troppo stress, assaggiando con calma tutte le portate del menu.

Eccoci arrivati ad un altro momento fatidico della cerimonia: il lancio del bouquet da parte della sposa ed il lancio della giarrettiera da parte dello sposo.

A dire il vero il lancio della giarrettiera non è contemplato nel bon ton del matrimonio, anzi sarebbe da evitare. Alcuni sposi lo ritengono di cattivo gusto e preferiscono bypassare questa tradizione, che in effetti ha attecchito a metà in Italia.

Molto dipende comunque dalle tue preferenze. Se ti diverte puoi farlo senza problemi, in caso contrario desisti.

Il lancio del bouquet e della giarrettiera, se contemplato dagli sposi, si effettua prima o dopo il taglio della torta che si esegue a mani unite. La prima fetta è di diritto degli sposi, dopodiché è possibile distribuire le altre fette ai commensali.

Dopo il taglio ci sarà l’ennesimo brindisi, al quale dovrebbe far seguito un discorso come impone la tradizione.

Via alle danze dopo il ricevimento nuziale

Alcuni sposi amano far festa fino a tardi ed infatti, verso sera, trasformano la location in una vera e propria discoteca.

Prima di lasciarti andare alle danze però assicurati di aver dato la bomboniera e salutato tutti gli ospiti più anziani che, ad una certa ora, decidono di andar via.

Ultimato questo passaggio, puoi scatenarti con amici e parenti più giovani con balli lenti alternati con musica da discoteca. In questo caso il bon ton può anche passare in secondo piano: lo sposo ha facoltà di togliersi la cravatta e la sposa le scarpe per godersi gli ultimi istanti della festa senza freni inibitori.

Fonte foto: Pixabay

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.